PER TE
 
SONO SCESA NELLE INFERE VORAGINI
PER SCEGLIERE IL RAME BRUNITO
 
AL LIMITE DEL CIELO PER RUBARE
AGLI ANGELI IL BIANCO DELLE LORO VESTI
E AGLI ARCANGELI LE LORO FRECCE
 
HO CORROTTO I CHERUBINI
AFFINCHé M’ILLUMINASSERO
E I SERAFINI PERCHé M’INSEGNASSERO
AD AMARE
 
HO CERCATO RAME ROSSO
E RIGENERANTE VERDE
 
PER TE
 
 
Valeria Scuteri
RONDINI
 
NON VOGLIO SAPERE
NON DITEMI NULLA
NON TOGLIETEMI
LA POESIA
NON TOGLIETEMI LA CONSAPEVOLE INGENUITà
LA CONSAPEVOLE IGNORANZA
HO BISOGNO CHE ALMENO LORO
INCARNINO E REALIZZANO I BIsOGNI UMANI
LASCIATEMI SOGNARE CON L’UNIVERSO
LASCIATEMI SOGNARE CON I SAPORI E CON LA CARNE
LASCIATEMI SOGNARE E NON MI SVEGLIATE
CIò CHE VEDO NON MI PIACE PIù
CIò CHE VEDO HA IL GUSTO DELLA FINE,
DELL’INCERTEZZA E DEL DOLORE
CIò CHE VEDO è LONTANO DA CIò IN CUI HO CREDUTO
NULLA MI PIACE SE NON LE RONDINI
 
 
Valeria Scuteri